Marocco Da Sogno

Un viaggio nelle meraviglie berbere ...

Marocco : 00 212 667 753 620
Italia : 00 39 339 842 4521
1 2 3 4 5 6 7

Informazioni utili - Marocco :

Lingua :

Quella ufficiale è l’arabo classico ma il Marocco ha un suo dialetto distintivo chiamato“Derija” che è ampiamente parlato in tutto il paese. Mentre la maggior parte delle parole trova la loro radice nell’arabo standard, altre sono prese in prestito dallo spagnolo, il francese e il berbero. In città e nelle località turistiche più conosciute il francese, l’inglese e lo spagnolo sono correntemente parlati. Potrete facilmente trovare qualcuno che si esprima nella vostra lingua e che sia in grado di darvi tutte le informazioni di cui avete bisogno. I marocchini sono molto ospitali ed amichevoli, socializzate provando a dire "salamu 'aleykum" (la pace sia con te) e "insh'allah" (se Dio vuole). A questo link troverete alcune frasi di arabo base.

Moneta :

la valuta corrente è il dirham marocchino. E’ possibile verificare il cambio corrente a questo link : http://www.gocurrency.com/countries/morocco.htm

Voltaggio :

Il voltaggio in Marocco è di 220 V, 50 Hz (presa con due spinotti rotondi). Controllate che i vostri apparecchi elettronici possano gestire 100-240 volt. La maggior parte delle prese è compatibile con i caricatori italiani senza l’ausilio di adattatori. ( This is my personal additional info – I believe it’s useful for italian people )

Telefoni e Cellulari :

Il Marocco ha una copertura eccellente per i cellulari su sistema GSM, sarete sorpresi da quanto bene funzionino. Naturalmente ci sono zone con assenza di segnale (alcune aree sulle montagne e nel deserto). La maggior parte dei villaggi dispone anche di telefoni a pagamento e solitamente troverete sempre qualcuno, con una pila di monete, pronto a offrirvi il cambio!

E-mail e Internet :

Internet è molto ben servita nelle grandi città con sistemi a banda larga, troverete internet caffè dappertutto e Wi-Fi gratuito nella maggior parte di ristoranti e bar. Un’ora di connessione internet costa circa 1 euro. Anche fuori dalle città sarete comunque sorpresi dalla facilità con cui è possibile trovare accessi ad internet. Assolutamente in linea con l’Europa invece, spesso i grandi hotel possono richiedere ingenti somme per accedere al Wi-Fi.

Abbigliamento :

In città come Marrakech, Fes, Agadir o Casablanca uomini e donne marocchine spesso si vestono come farebbero per le strade di paesi europei. Tuttavia, al di fuori delle città principali e soprattutto nei villaggi rurali raccomandiamo sia a donne che uomini di seguire la tradizione locale coprendo spalle (t-shirt a mezza manica) e ginocchia (pantaloni o gonne). Sulle montagne dell’Alto Atlante come nel deserto, giacca calda e pantaloni lunghi sono necessari al di fuori dei mesi estivi. Durante l’inverno consigliamo guanti, cappello, calze pesanti e biancheria termica, essenziali soprattutto durante la notte. Per trekking sia nel deserto che sulle montagne una giacca antivento è indispensabile.

Cucina :

La cucina marocchina è deliziosa e offre piatti tradizionali come l’Harira (gustosa e nutriente zuppa di fagioli spesso servita a colazione), Tagine (saporita carne con spezie e verdure cucinata nel tipico piatto di terraccotta con coperchio dalla forma conica), Meschui (arrosto di pecora o capra), Tangia (specialità di Marrakech), couscous, frutta e verdure fresche, pane appena sfornato e altre prelibatezze. Sorseggiare nei caffè all’aperto the alla menta, “Caffè au lait” o “caffè nous-nous” spesso accompagnati da dolci tipici, pare essere il passatempo locale preferito.

Acqua :

Nelle città può essere utilizzata senza problemi per lavarsi i denti. Sconsigliamo di berne grandi quantità da rubinetti o pozzi; eccellente l’acqua minerale in bottiglia, reperibile ovunque.

Alcol :

Pur trattandosi di un paese islamico, l’alcol in Marocco è disponibile; da preferire un atteggiamento di rispetto e discrezione durante il suo consumo. Nelle grandi città numerosi bar e tutti gli hotel moderni vendono alcolici. Nella Medina di Marrakech (città vecchia) le licenze sono molto rare mentre nella città nuova, nei club e nei ristoranti, è servito senza difficoltà. Qui troverete anche negozi che vendono alcolici e la maggior parte delle persone saprà indicarvi dove si trovano; i vini marocchini sono di ottima qualità. Eccetto alcuni hotel turistici, fuori dalle città, l’alcol è quasi impossibile da reperire. Consigliamo di rifornirvi prima di partire. L’hashish è fumato abbastanza apertamente ma rammentiamo che ne sono comunque illegali l’acquisto e il consumo.

Cultura :

I marocchini sono noti per il loro calore, l’umorismo, l'apertura e la loro grande capacità di socializzare. La vostra esperienza sarà arricchita dalla grande tradizione di ospitalità, sia durante i vostri incontri con gli abitanti delle città più cosmopolite sia con quelli dei villaggi più remoti. Se foste invitati a mangiare con una famiglia, sappiate che in genere sedersi sul pavimento e mangiare dal piatto comune, posto al centro di un piccolo tavolo sono usanze consolidate come toccare il cibo solo con la mano destra. Le posate non sono generalmente utilizzate, anche se, come ospite straniero, è possibile che vi siano offerti una forchetta o un cucchiaio. Se invitati in una casa è buona educazione, quando possibile, portare un regalo; frutta, noci o dolci sono sempre apprezzati. Anche se il Marocco è considerato più moderato rispetto a molti altri paesi musulmani, bisogna comunque essere rispettosi della cultura e delle tradizioni della popolazione locale.

Shopping :

fare shopping in Marocco potrebbe trasformarsi in una sfida piuttosto che essere un semplice passa tempo! Una visita ai suk locali (mercati con centinaia di piccoli negozi) comporterà quasi sicuramente lunghe trattative e la condivisione di the alla menta con i negozianti mentre v’illustreranno le qualità e le varietà delle lavorazioni artigianali. Tutto questo richiede tempo…concedetevelo! Può essere molto piacevole! I marocchini sono abili venditori, se non vorrete comprare qualcosa in ogni negozio dove entrerete, dovrete imparare a dire di no. Se sarete avvicinati da un venditore e non sarete interessati sarà sufficiente sorridere, dire “non, merci” e proseguire per la vostra strada. I mercanti vi offriranno the alla menta, v’inviteranno a sedervi al fresco all’interno del proprio negozio e vi proporranno un prezzo molto buono. L’ultimo prezzo è il miglior prezzo. Tenete presente che è improbabile che riusciate a fare dei veri affari, questi venditori sono molto abili! Contrattare può essere divertente ma si dovrebbe fare solo per gli articoli cui si è realmente interessati, tenendo sempre a mente il prezzo che si è disposto a pagare.

Elemosina :

E’ sconsigliabile dare soldi o caramelle ai bambini per non incoraggiarli ad avere troppa fiducia nelle risorse degli stranieri; per le strade vedrete molte persone elemosinare, tenetelo in considerazione e cercate di avere sempre qualche spicciolo in tasca. Se, a seguito di un vostro no educato, la richiesta diventa insistente, proseguite e ignoratela.

autisti e guide :

un regolamento governativo disciplina guide, autisti e veicoli autorizzati a lavorare con i turisti in Marocco. Ogni conducente e ogni veicolo devono essere registrati ed esporre i propri permessi. Frequenti posti di blocco della Polizia controllano sistematicamente che tutto sia in regola. Alle guide sono concessi permessi in base al distretto di appartenenza e al tipo di attività svolta. Ad esempio: guide per la città di Marrakech, guide alpine etc. Sarete avvicinati da persone che si auto definiranno guide, comunemente conosciute come “false-guides” – guide abusive. La maggior parte di loro cerca solo di ottenere una piccola mancia, non c’è nulla di male in questo ma possono essere molto insistenti e irriducibili. Dovrete essere molto fermi nel dire che non siete interessati ma essendo loro molto ostinate potreste dover fare un tentativo evidente di rivolgervi alla polizia. Per esempio chiedendo a un negoziante vicino dove sia possibile trovare un poliziotto. Essere importunati è illegale, ci sono controlli rigorosi e una pattuglia di polizia turistica è sempre nelle vicinanze affinché questo sia rispettato. Noi consigliamo vivamente di rivolgersi a una guida autorizzata per le escursioni nelle città di Fez e Marrakech. Non solo eviterete di perdervi continuamente, ma riceverete anche informazioni interessanti di carattere storico e architettonico, visitando le diverse aree della Medina. Queste guide otterranno una commissione su tutto quello che acquisterete; fate eventualmente capire alla guida, all’inizio del tour, a quale tipo di shopping siete interessati.

mance :

la maggior parte dei servizi è offerta con l’obiettivo di ottenere qualche dirham ma un atteggiamento aggressivo non dovrebbe essere ricompensato. Generalmente una mancia da 10 a 20 dirham è adatta per facchini, per chi si presta a farsi fotografare e a chi fornisce indicazioni. Il personale di ristoranti, bar, club e caffè si aspetta una mancia sia dai turisti sia dai marocchini. Supponendo un servizio soddisfacente, normalmente sono lasciati 2-5 dirham per conti di basso importo e circa il 10% per quelli più alti. La maggior parte del personale non è retribuita molto bene e fa quindi molto affidamento sulle mance per incrementare il proprio reddito. Una mancia che varia dal 10 al 20% è pratica abituale per autisti e guide.

clima :

le temperature in Marocco sono generalmente elevate, in particolare durante i mesi estivi (da maggio a settembre) quando il sole può essere feroce. Raccomandiamo alte protezioni solari, di coprirsi con abiti leggeri e di bere molta acqua. In inverno (da ottobre a febbraio) il clima è più fresco soprattutto la sera. Portate con voi pantaloni, capi a maniche lunghe e una giacca. Sull’Alto Atlante e nel deserto le temperature possono diventare molto fredde, soprattutto la notte, alcune zone rimangono innevate da novembre a luglio. Dotatevi di abiti caldi. Vi consigliamo di controllare le previsioni meteo cinque giorni prima della partenza per avere un’idea precisa della temperatura e degli abiti che vi occorreranno. Link: http://www.climate-zone.com/climate/morocco/

documenti e visti :

i titolari di passaporto provenienti da Australia, Nuova Zelanda, Stati Uniti e Regno Unito non hanno bisogno di un visto per entrare in Marocco. Per i titolari di passaporti di altri paesi è possibile verificare al seguente link: http://morocco.visahq.com

ramadan :

è il nono mese dell’anno e il più importante del calendario islamico. Durante questo periodo i musulmani si astengono dal mangiare, bere o fumare fino a dopo il tramonto ogni giorno. Come viaggiatore naturalmente non è necessario seguire queste regole, ma alcuni musulmani apprezzeranno che voi non fumiate o mangiate nei luoghi pubblici. Molti ristoranti e caffè non aprono fin dopo il tramonto, il trasporto pubblico può essere meno frequente, i negozi chiudono presto, prima del tramonto e il ritmo della vita è generalmente più lento. E’ possibile verificare le date di ramadan e altre festività musulmane a questo link: http://en.wikipedia.org/wiki/Muslim_holidays#Calendar